divider

Video

Perché utilizzo la seduta Sayl

La fotografa Alice Gao è stata attratta dai dettagli unici della seduta Sayl.
Guarda il video

Sostenibilità ambientale

Regolazioni di Sayl

Come regolare e utilizzare la seduta per ottenere i massimi livelli di stabilità e comfort.
Guarda il video

Premi

  • La seduta Sayl ottiene il premio Interior Design come "Miglior prodotto dell'anno" nella categoria "Sedute: ufficio/lavoro".
    2011
  • La linea di sedute Sayl riceve il premio FX International Interior Design nella categoria "Migliori sedute da ufficio".
    2011
  • La seduta Sayl riceve il riconoscimento di "Design dell'anno" dalla commissione degli International Design Awards (IDA) 2010.
    2010

Galleria di foto

Descrizione

Storia del prodotto

Eccellenza del design, sostegno ergonomico e rapporto qualità-prezzo sono aspetti di grande attrattiva, e la seduta Sayl li possiede tutti. Utilizzando tecniche di progettazione intelligenti per trasformare semplici materiali, abbiamo reso la seduta Sayl accessibile a un pubblico più ampio.

Un nuovo punto di riferimento

Il designer della poltrona Sayl, Yves Béhar, e il nostro team di sviluppo hanno considerato e riconsiderato ogni parte della struttura e hanno infine creato una serie completa di sedute che rappresentano il punto di riferimento nella loro classe in termini di qualità, prestazioni e design.

Schienale 3D intelligente

Lo schienale 3D intelligente senza telaio consente di sgranchirsi e muoversi liberamente e di trovare un sano equilibrio tra supporto e libertà di movimento. I fili elastici dello schienale a sospensione sono di spessore e tensione variabili per fornire un sostegno maggiore nelle aree di transizione lungo la colonna vertebrale e un sostegno minore in corrispondenza degli altri punti, per favorire un'ampia gamma di movimenti da seduti.

PostureFit

La struttura dello schienale a sospensione 3D Intelligent di Sayl garantisce un supporto sacrale PostureFit, che permette alla colonna vertebrale di mantenere la sua naturale forma a "S" e al corpo di mantenere una postura sana, con minore affaticamento.

Sostegno dinamico

L'intelaiatura della seduta da lavoro interamente imbottita simula il movimento della sospensione 3D intelligente, fornendo un sostegno dinamico analogo a quello di uno schienale tradizionale. Un supporto lombare opzionale è disponibile su entrambi i modelli di seduta da lavoro e offre diverse opzioni di regolazione in un range di 10 cm.

Ponti sospesi

Ispirandosi all'idea dei ponti sospesi – strutture capaci di offrire la massima efficienza utilizzando meno materiali – Yves Béhar ha applicato gli stessi principi di progettazione per la creazione della seduta Sayl. Il design Eco-dematerializzato della seduta da lavoro utilizza una minore quantità di materiale in modi innovativi per garantire un sostegno ergonomico a utenti fino a 159 kg di peso.

Esprimersi con i colori

Lo schienale senza telaio della seduta Sayl e il supporto Y-Tower creano un'estetica di grande impatto, che rivela sia l'ispirazione che le intenzioni del designer. Sia la versione con schienale a sospensione che quella con schienale imbottito sono disponibili in una vasta gamma di colori, offrendo diverse opzioni di personalizzazione.

Design responsabile

Le sedute Sayl sono prodotte in tre continenti per ridurre le distanze tra fabbrica e acquirente. Il prodotto non contiene PVC e i suoi materiali sono quasi interamente riciclabili.

Sedute Sayl

Una famiglia completa di sedute

L'ingegnosa tecnologia e lo stile sofisticato della sedia per ufficio Sayl si ritrovano nello sgabello e nella sedia visitatore Sayl. Sedute da lavoro, sedie visitatore e sgabelli sono dotati di un sedile rivestito con schienale a sospensione o rivestito. Le sedie visitatore possono essere dotate di 4 gambe, che permettono di impilare fino a 4 sedie, oppure di una base a slitta.

Storia del design

Abbiamo chiesto al designer Yves Béhar di progettare una sedia altamente accessibile che incorporasse tutte le caratteristiche per cui Herman Miller è conosciuto: design straordinario, alto livello di ergonomia, ingegneria elegante e rispetto per l’ambiente.

Béhar, che definisce San Francisco la sua casa, iniziò a pensare a design che offrissero di più con la minore quantità di materiali. Poi si soffermò a osservare il simbolo più conosciuto della sua città, il Golden Gate. Béhar si chiese se fosse possibile applicare a una sedia i principi di ingegneria di un ponte sospeso.

Utilizzare una torre di sospensione per sostenere uno schienale sospeso senza telaio significava che il materiale di sospensione elastomerico poteva essere allungato in modo da fornire la massima tensione nei punti dove era necessario il supporto e la minima tensione in quelle zone che dovevano consentire la massima gamma di movimenti.

Quindi perché "Sayl", invece di, per esempio, "Ponte"? Guardiamo la seduta lateralmente. Assomiglia a una vela maestra. Il nome suggerisce i vascelli a vela che passano sotto i ponti che ha ispirato il progetto originale. La sostituzione della "i" di "sail" (a vela) con una "y" è un tributo all’innovativa struttura Y-Tower della seduta.

divider