divider

The Herman Miller Collection

Seduta Sled

Seduta Sled

Il comfort minimalista di Ward Bennett.

Visualizza
Divani Wireframe

Divani Wireframe

Una struttura affusolata supporta
cuscini sagomati per un piacevole relax.

Visualizza
Divani Tuxedo

Divani Tuxedo

Seduta elegante, sofisticata di BassamFellows.

Visualizza
Introduzione

George Nelson, direttore del design di Herman Miller dal 1945 al 1972, concepiva il design come risposta ai cambiamenti sociali. La Herman Miller Collection è l'esempio pratico di questo punto di vista. Ora, come allora, lavoriamo con i più apprezzati artisti del design di tutto il mondo per meglio comprendere i problemi che è possibile trovarsi di fronte nella vita quotidiana e risolverli alla luce di una società in continua evoluzione. Sia i nuovi design che quelli già ben collaudati traducono questa comprensione in empatia, riuscendo nell'intento di dare carattere a uno spazio molto aperto come un'area di reception o molto raccolto come un piccolo ufficio e a unire indissolubilmente bellezza e praticità.

BassamFellows

L'architetto/designer Craig Bassam e il brand strategist/direttore creativo Scott Fellows hanno unito le forze nel 2003 per dare vita a BassamFellows. Sulla scia del successo delle rispettive carriere personali e animati da un'unica visione condivisa – quella di restituire la qualità e il fascino del vero artigianato al design contemporaneo – i due hanno immediatamente ricevuto grande attenzione.

Ward Bennett

L'American Institute of Architects ha reso omaggio a Ward Bennett per aver "trasformato la ferramenta industriale in qualcosa di sublime". La sua reputazione gli ha consentito di conquistare alcuni dei clienti più prestigiosi del momento: David Rockefeller e Chase Manhattan Bank, Tiffany & Co. e Jann Wenner, fondatore della rivista Rolling Stone. Semplicità e comfort sono sempre stati i suoi obiettivi. Bennett ha progettato oltre 150 sedie, molte delle quali sono diventate veri e propri classici. Tra queste, la sedia Landmark.

Bruce Burdick

Bruce Burdick ebbe a che fare molto presto con le dinamiche industriali, la vita creativa e la realtà architettonica della California. Nato e cresciuto a Los Angeles, si laurea presso la University of Southern California e l'Art Center College di Pasadena (California). Quando è ancora un junior designer, Burdick collabora con Charles e Ray Eames di Eames Office.

Carol Catalano

Quando Carol Catalano aveva sette anni, il padre le regalava libri sul disegno. "Questi libri mi aprirono le porte di un universo per me del tutto nuovo. Fu allora che decisi che volevo fare qualcosa di creativo nella mia vita". Da allora, Catalano ha applicato la sua creatività all'attività di designer. "Amo la possibilità di poter conferire un'espressione artistica alle cose che ho imparato", afferma Catalano, "e sono alla continua ricerca di tecniche di 'impollinazione incrociata'".

Mark Goetz

La gente si sente vicina al proprio arredo. Ci si sente tutt'uno. "Quindi, il mio obiettivo consiste nel progettare arredi che si inseriscano perfettamente nella vita delle persone", afferma Mark Goetz. "Desidero che persino gli arredi da ufficio siano personali come qualsiasi oggetto che si possa trovare in casa".

Sam Hecht e Kim Colin

I contrasti, caratterizzati da una tensione creativa, rappresentano l'elemento distintivo dei lavori di Sam Hecht e Kim Colin. I loro design riflettono una meticolosa attenzione ai dettagli dell'oggetto e una lucida valutazione del contesto in cui esso è inserito. Ciò significa che Sam e Kim misurano la buona riuscita dei propri design "non solo in termini di vendite o notorietà, ma anche in termini di contributo al miglioramento generale del settore (e, auspicabilmente, del pianeta)".

Isamu Noguchi

"Tutto è scultura", diceva Isami Noguchi. Noguchi riteneva che lo scultore avesse il compito di dare forma allo spazio, conferendogli un ordine e un significato, e che l'arte dovesse "scomparire", diventando un tutt'uno con ciò che le sta attorno. Il suo rapporto con Herman Miller prese il via quando un suo design venne usato per illustrare un articolo di George Nelson dal titolo "Come costruire un tavolo". Proprio questo design divenne il suo famoso "tavolo da caffè", presentato per la prima volta nel 1947.

Studio 7.5

La collaborazione tra Burkhard Schmitz, Claudia Plikat, Roland Zwick e Carola Zwick è iniziata nel 1992. I designer del team desideravano di poter godere di una certa libertà per lavorare a progetti che realmente li interessassero, senza dover rendere conto a capi o rispettare alcuna gerarchia. Il nome del gruppo, Studio 7.5, deriva dall’idea di affittare un camion da 7,5 tonnellate, inserirvi all’interno un laboratorio di modelli e spostarsi dal sito di un progetto a un altro. Ovviamente, la libertà di movimento è importante per questi designer.

Vincent Van Duysen

Il lavoro dell'architetto e designer belga Vincent Van Duysen è caratterizzato da linee pulite e forme essenziali. Nell'arco di oltre vent'anni, Van Duysen ha creato un'ampia gamma di progetti che spaziano dai lavabi e alla sedie fino agli interni e alla progettazione di interi edifici. La sua raffinata sensibilità per i materiali e le forme classiche lo ha aiutato a dar vita a un repertorio che esprime soprattutto un grande senso di calore e sobria eleganza.

Artigianato

I durevoli design della Herman Miller Collection rappresentano un delicato equilibrio fra artigianato e processi industriali. Anche se la Collection si evolve utilizzando tecnologie e materiali di ultima generazione, continua al contempo a rimanere ancorata alla qualità e al valore prodotto dall'artigianalità e dal tocco umano dei lavoratori che assemblano molti dei suoi pezzi a mano.

Materiali

I materiali utilizzati per la realizzazione di questa Collection esaltano la filosofia di design improntata al pragmatismo e alla lavorazione artistica industriale. Decenni di continuo apprendimento e indagine hanno portato all'uso di materiali selezionati con cura, che si avvalgono di nuove tecnologie o raccolgono la nostra tradizione di design. Rendendo il materiale una parte integrale del design, siamo in grado di garantire che ogni prodotto serva al meglio la persona che lo utilizza.

Creare una collezione

L'introduzione di George Nelson al catalogo del 1948 continua a dirla lunga sul nostro passato di azienda, e rappresenta un faro che ci indica dove stiamo andando.

Continua a leggere

Ai minimi termini

Le linee pulite e i raffinati materiali di Ward Bennett hanno definito il design dell'ultimo scorcio del ventesimo secolo. WHY rende omaggio alla carriera di questo designer e alla riproposizione di alcuni dei suoi pezzi più classici.

Continua a leggere

Che cosa contiene un fotogramma?

I designer Sam Hecht e Kim Colin partono dall'idea di un semplice cestino in rete per esplorare la linea di pensiero che ha ispirato il design del nuovo set di divani Wireframe.

Continua a leggere

Herman Miller Collection


Catalogo della
Herman Miller
Collection

Download

Vuoi saperne di più?
Contatti

Dove Acquistare

DOVE ACQUISTARE
Trova un rivenditore Herman Miller nella tua area.

divider